top of page

5 trucchi per rendere unico il tuo Linkedin

Un profilo Linkedin incompleto ed inutilizzato ha la stessa valenza di un curriculum brillante accartocciato e chiuso in un cassetto.


Molti pensano che questo social serva solo per trovare lavoro, ma in realtà è fondamentale anche per stringere interessanti collaborazioni e scambi di opinioni con diversi professionisti di diversi settori.


Perché sprecare questa opportunità?


Con un profilo Linkedin ben ottimizzato, tutti coloro che hanno svolto il tuo stesso percorso di studio, vivono nella tua stessa regione o semplicemente i tuoi colleghi, potranno trovarti e innescare fruttuose conversazioni.


Infatti, su questo social ci si distingue per i propri studi, lavori, cv, idee, pensieri, passioni e interessi. Ad esempio, uno psicologo infantile potrà condividere contenuti riguardanti la prevenzione nel suo campo ed aprire, sotto il suo stesso post, conversazioni con professionisti mondiali o trovare psicologi con i quali creare progetti interessanti.


Insomma, non avendo Linkedin si perdono un sacco di opportunità!


COME MIGLIORARE IL PROPRIO PROFILO LINKEDIN

I passi per rendere unico il tuo profilo sono 5, ecco a te:

1) IMMAGINE PROFILO E BANNER: Un’immagine vale più di mille parole! Scegli con attenzione la tua immagine profilo, ti consiglio una foto che ti inquadri dal busto in sù, in cui si ha un bel sorriso, sfondo e luminosità. Per il banner puoi pensare a una grafica che rappresenti il tuo lavoro (tanti stetoscopi o l’ospedale dove lavori) o uno sfondo neutro con la tua citazione preferita, che rappresenta il tuo modo di lavorare.


2) HEADLINE: è la parte sotto al nome che rappresenta il tuo titolo lavorativo, ad esempio “pediatra presso l’ospedale ***”. In sintesi, essa funge da introduzione sintetica al tuo profilo.


3) BIOGRAFIA: in questo spazio ti puoi sbizzarrire! Inserisci la tua formazione e la tua professione. La sede in cui lavori, gli interessi che hai e la tua filosofia di vita/lavoro. Però non dimenticare di lasciare nelle ultime righe le tue informazioni di contatto, per renderti disponibile agli occhi dei tuoi seguaci!


4) COMPETENZE: Linkedin ha dei campi appositi da riempire con le tue esperienze di studio e lavorative. Compila tutti gli spazi inserendo il tuo percorso di studio dalle superiori all’ultima laurea/master, i tuoi stage/tirocini/impeghi e le tue competenze in campo lavorativo.


5) CONTENUTI: scegli gli argomenti di cui trattare o semplicemente ricondividere nel tuo profilo. Vuoi parlare di prevenzione? Consigli medici? Giornate mondiali? Bene parlane, ma con coerenza, perché i tuoi utenti si aspettano questi argomenti quando condividi un post.


Una volta seguiti questi trucchi, LinkedIn ti aprirà le porte a un mondo fantastico ricco di opportunità e nuove relazioni!

Tu hai un profilo Linkedin?



8 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page